18 kili ! Il neonato da record più grande del mondo!

Un parto davvero… Difficile!

La neomamma ha stabilito un nuovo record mondiale, dopo aver partorito un figlio di 18 kili!

Così grande che, per molti mesi, i medici erano convinti che fossero 2 o 3 gemelli!

“Sarà sicuramente un grande giocatore di rugby”, ha scherzato uno dei medici dopo l’intervento cesareo.

Un record che fa impallidire quello stabilito solo pochi giorni fa da un altro neonato, di ben 8 kili, di cui avevamo riportato notizia anche noi di aritos.it, e che riportiamo qui sotto:

Torna alla home di aritos.it

27 anni da eremita nei boschi, "Qualcuno mi vorrebbe pieno di saggezza. Io mi chiedo solo come fate a stare davanti a un pc per denaro" (Guarda il video)

 

Torna alla home di aritos.it

 

 

Usa, trans conquista il ragazzo che l’aveva rifiutata quando era un uomo

In questi casi si scrive che sono “una tipica coppia felice americana”. Nel loro caso, felici sembra proprio di si, ma tipica.. forse non ancora. Si chiamano Erin e Jared , hanno 22 e 28 anni e vivono nel Kentucky (Usa). Jared dice che la sua ragazza è  “la più bella del mondo”. Ma non la pensava così quando Erin era.. Un uomo. Fino a due anni fa, infatti, si chiamava Aaron. All’anagrafe, lei è ancora di sesso maschile, poichè il percorso per cambiare genere non è finito.

Erin ha fatto la terapia ormonale e si è rifatta il seno e ora pianifica l’operazione chirurgica per cambiare genere. Intervento che il suo fidanzato non ritiene fondamentale. “Lei vuole essere più femminile, ma per me è già bellissima –  ha detto Jared – L’amore che provo per lei va al di là di un’operazione”.

Giovane vedova diventa l’amante di 80 uomini

La stampa sta parlando di lei in questi giorni perché, madre di due figli di 17 e 12 anni e vedova da 14, si vanta di aver avuto ben 80 uomini diversi, tutti sposati e ricchi. Dopo la scomparsa del marito, infatti, ha deciso di non volere più una relazione stabile.

La natura l’ha dotata di “armi affilate” per sedurre gli uomini, e lei le ha usate fin troppo bene.

 

 

Ed eccola qui, Louise, nel suo nuovo canale youtube, bella, procace, provocante e molto spigliata. Promette, nel corso di numerose puntate, di rivelare particolari assai interessanti e piccanti delle sue relazioni degli ultimi 20 anni. Inutile aggiungere che sta avendo un discreto successo!

Torna alla home di aritos.it

Neonata trovata viva in una fogna, abbandonata in mezzo alle formiche

Aveva ancora il cordone ombelicale attaccato.

Provvidenziale l’intervento casuale di una passante con il suo cane (l’ha trovata il cane!).

È successo a Port Elizabeth, in Sudafrica.

La bambina era in una fogna piena di formiche.

La donna è stata punta dalle formiche mentre la bimba, miracolosamente, no.

 

La bimba è stata portata in salvo e ora sta bene.

 

WWW.ARITOS.IT

 

 

Feltri sul gay pride: li chiamo froci, culattoni, busoni, non me ne frega un cazzo

 

Da fuoco al marito per aver violentato la figlia di 7 anni, «Sparargli sarebbe stato un gesto carino»

Ha dato fuoco al marito mentre dormiva per aver molestato la figlia di sette anni. È successo a Renton, nello stato di Washington, dove Tatanysha Hedman, 40 anni, e la sua bambina vivevano con il nuovo compagno della madre, Vincent Phillips, di 52 anni. La donna non ha trattenuto la rabbia quando ha scoperto che l’uomo che amava molestava sessualmente la sua bambina e ha deciso di cospargerlo di benzina mentre dormiva. Dopo ha accesso un cerino e gli ha dato fuoco. (Continua dopo la foto) L’uomo è uscito di casa correndo e gridando: «Sono in fiamme, aiutatemi». Poi è entrato

tvevideo.caffeinamagazine.it

Asti, ha in casa il corpo mummificato della zia: "Non avevo i soldi per il funerale"

Macabra scoperta di un ufficiale giudiziario durante l'esecuzione di uno sfratto. La donna era morta a gennaio per cause naturali

torino.repubblica.it

Francia, trova la casa in affitto piena di rifiuti: per vendetta del proprietario gli scarica tutto al nuovo domicilio

www.facebook.com

Le armi per gli americani: una ragazza va al ballo della scuola con il mitra: “Portarlo con me è un mio diritto”

Kaitlin Bennett ha twittato la sua foto con un fucile da combattimento AR-10 mentre va alla festa di laurea nel suo campus, nell’Ohio. Tra proteste, programmi televisivi (e richieste di matrimonio), la 22enne ha rilanciato la battaglia dei movimenti pro-armi.

 

 

Torna alla home di aritos.it

Novara, autista di carro funebre “carico” viene colto da infarto e travolge ragazza che correva, morti tutti.. e tre.

Una ragazza di 22 anni è morta a Galliate, in provincia di Novara, investita da un carro funebre il cui conducente era stato colto da malore. La giovane era sulla traiettoria del mezzo rimasto fuori controllo e non è riuscita a salvarsi. Anche il conducente del mezzo è poi morto stroncato da un infarto.

Aereo caduto a Cuba (110 morti!): documenti dimostrano che le autorità messicane sapevano del pericolo e non hanno agito!

Arriva la testimonianza di un ex pilota messicano che ha volato più volte sul Boeing 737 della Damojh schiantatosi poco dopo il decollo dall’aeroporto dell’Avana.

Si chiama Marco Aurelio Hernandez Carmona ed ha 35 anni di esperienza alle spalle, per cui il suo è un parere decisamente autorevole. Dal 2005 al 2013 ha lavorato per la compagnia Damojh e nel 2013, prima di andarsene, aveva denunciato alle autorità messicane che la compagnia aerea per seri problemi di manutenzione.

Secondo quanto riferito in un’intervista al sito del quotidiano messicano ‘El Universal’ da Hernandez Carmona, gli aerei della Damojh avrebbero avuto continui problemi di surriscaldamento ai motori, voli in sovrappeso, corrosione, piloti con orari di lavoro massacranti, mancanza di pezzi di ricambio ed errori nei sistemi radar dei velivoli. Hernandez Carmona ha mostrato i documenti della denuncia che aveva presentato cinque anni fa alla direzione generale dell’Aeronautica Civile del Messico nei confronti della compagnia aerea, a suo dire di proprietà di uno spagnolo.

 Le accuse dell’ex pilota, che parla perfino di tangenti, sono molto pesanti. Intanto le autorità messicane hanno annunciato che effettueranno un nuovo audit alla compagnia aerea al fine di verificare quali siano le loro condizioni operative. Una revisione del Boing 737, costruito nel 1979, era già avvenuta a novembre.

Il velivolo era della Dajmoh, una compagnia low cost con base a Guadalajara, in Messico. Il video dell’incidente.

 

 

Torna alla home di aritos.it