Terence Hill

Un vero mito del nostro (e non solo nostro) cinema: il 29 marzo 1939 nasceva a Venezia Mario Girotti, alias Terence Hill.

Il nome d’arte “finto americano” viene dagli anni sessanta, periodo in cui erano molto in voga il film western che, per essere credibili, dovevano avere l’immagine di essere girati nel vero, selvaggio west (in realtà erano girati nel deserto di Tabernas, nel sud della Spagna, da produzioni perlopiù italiane e tedesche).

Fu durante le riprese di “Dio perdona, io no!”, il primo film di una lunga e fortunatissima serie girata assieme a Bud Spencer, che i due scelsero i propri nomi d’arte; Mario Girotti scelse Terence Hill perchè suonava bene e perchè aveva le stesse iniziali, T.H., di sua madre (Thieme Hildegard), mentre Carlo pedersoli scelse Bud Spencer per due ragioni: la prima era che il suo attore americano preferito era Spencer Tracy, la seconda era che gli piaceva la birra Bud. 🙂





Quando ripasserà la cometa di Halley?

Dobbiamo attendere ancora parecchio tempo prima di poter osservare di nuovo il passaggio della Cometa di Halley vicino la Terra. L’ultima volta, infatti, la cometa 1P ha raggiunto il perielio quasi 31 anni fa (era il 9 febbraio 1986), ma ha un periodo orbitale di circa 76 anni.

Per questo motivo le previsioni indicano che il prossimo perielio avverrà il 29 luglio 2061, una stima accurata ma comunque suscettibile di variazioni. Nota fin dall’antichità, la prima testimonianza documentata della Cometa di Halley risale al 66 d.C., nel testo sacro ebraico del Talmud. Il primo a dare una descrizione scientifica fu però Edmond Halley, che ne predisse anche il perielio tra il 1758 e il 1759.

Fino a qualche tempo fa si pensava che la Cometa di Halley sarebbe ripassata accanto al nostro pianeta solo nel 2062, ma ulteriori stime sulle perturbazioni che potrebbe subire a causa dell’attrazione dei pianeti hanno permesso di anticipare la data della previsione. Il tempo per aggiustare ulteriormente le stime, tuttavia, non manca.





Ora è ufficiale: nuova data per le Olimpiadi Tokio 2020

Come noto, le Olimpiadi di Tokio si sarebbero dovute tenere quest’estate e sono state spostate a causa della pandemia di Coronavirus.

Ora è ufficiale: governo giapponese e CIO hanno trovato l’accordo, le olimpiadi sono state spostate di un anno e inizieranno il 23 luglio 2021.

Continueranno a chiamarsi Olimpiadi Tokio 2020.

Le olimpiadi 2020 iniziano ora!




Non è Natale senza “Una poltrona per due”

Quanto manca a “Una poltrona per due” ?

Adesso è Natale!