Quanto manca all’Australian Open di Tennis?

Dal 20 gennaio al 2 febbraio gli Australian Open a Melbourne caratterizzeranno il primo Slam dell’anno. Sul cemento australiano assisteremo a un grande spettacolo e al confronto generazionale tra i top-three Novak Djokovic (vincitore dell’anno scorso), Rafael Nadal (n.1 del mondo) e Roger Federer (n.3 del mondo) e la nouvelle vague, degnamente rappresentata dal greco Stefanos Tsitsipas (vittorioso nelle ATP Finals 2019), dal russo Daniil Medvedev (finalista allo US Open 2019) e dal tedesco Alexander Zverev. Saranno otto gli azzurri ad essere presenti nel tabellone principale: Matteo Berrettini e Fabio Fognini saranno anche teste di serie, mentre accedono direttamente al main draw anche Lorenzo Sonego, Marco Cecchinato, Andreas Seppi, Jannik Sinner, Stefano Travaglia e Salvatore Caruso. Grande curiosità per Berrettini, reduce da una stagione straordinaria, con successi e soddisfazioni a non finire, certificate dalla posizione in classifica (n.8 del mondo). Lo stesso discorso vale per Sinner, per la prima volta nel tabellone principale di un torneo di questo tipo. Sul versante femminile regna sovrana l’incertezza e stabilire chi possa essere la favorita è un gran mistero e forse Serena Williams potrebbe tentate il colpo.